Roberto Coccia 7,83 Hz life energy • 7,49 Hz hearth energy
Menu
Informativa Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. X

Il pianeta dimenticato

E' un'opera rock, che racconta la storia dell'unico essere che riesce a sentire la voce della sua anima,
e la vuole seguire nonostante tutto.
Il resto del mondo è ormai condannato alla schiavitù della mente materialista e concettuale, e tale schiavitù ha portato ad un disfacimento che per assuefazione, non viene "visto". Ma egli, "vede", "sente",  e seguirà la voce che lo porterà alla salvezza, accrescendo la consapevolezza, che un "risvegliato" Essere possa ancora crescere e progredire, in assonanza con la propria coscienza, che è la vera guida che la natura ci ha donato.


La cosa più difficile nel suonare, è farlo facendo partecipare soprattutto la propria Anima,
ed è lì la bellezza di un musicista al di là dei ruoli e soprattutto al di là del proprio ego,
perchè, partecipare con l'Anima, significa, umiltà, disponibilità, essere il bello di sè stessi,
e ultimo, ma non ultimo, amare l'Arte per l'Arte, perchè espressione del divino in noi.
 
 
 

Musica pop-rock barocco progressive  Gruppo archi basso batteria chitarre synthesizer
Concept rock opera , album